MacondoViaggi.com  - Info e prenotazioni: 0735 70 59 16 o Inviaci una Mail 

Tutte le partenze

Contattaci

cornetta Info e prenotazioni cornetta

T. 0735 705916 0735 705916 

gruppi@macondoviaggi.it 
skype: macondoviaggi0


 

Ricevi i programmi

direttamente via mail

Clicca qui

 

 

1) L'iscrizione è gratis

2) Puoi cancellarti in qualsiasi momento

3) non implica nessun impegno

 

Versamenti on-line

 E' possibile versare il proprio acconto direttamente on-line.

 

PayPal Scegli quanto versare e clicca su "Aggiungi al carrello"

 

Versamento 

 

Chatta con me

 

Bookmark and Share

Titolo

 

SITO IN MANUTENZIONE

 

Titolo

Malta, Tunisia, Spagna, Sicilia e Francia in Crociera
Attenzione: questo viaggio è scaduto clicca qui per vedere i nuovi viaggi!
Copertina Malta, Tunisia, Spagna, Sicilia e Francia in Crociera

con la nave Msc Splendida

Disponibilità: Disponibilità ampia
Periodo: dal 10 al 17 settembre 2010 (8 giorni)
Trasporto: Viaggio in Nave + bus
Quota individuale da: 770 €
Stampa viaggio

Programma del viaggio

1° giorno - Civitavecchia
2° giorno - Messina
3° giorno - La Valletta [Malta]
4° giorno - Tunisi
5° giorno - Barcellona
6° giorno - Marsiglia
7° giorno - Genova
8° giorno - Civitavecchia
 

Quote di partecipazione

QUOTA DI PARTECIPAZIONE770 €
cabina interna770 €
cabina esterna870 €
cabina esterna con balcone990 €
suppl. cabina singola+80% sul prezzo cab.
terzo letto adulti440 €
tasse portuali115 €
iscrizione e assicurazione annullamento obbligatoria30 €
sconto soci e associazioni con conferma entro il 30/1230 €

Compreso nella quota

La quota comprende: sistemazione nella cabina prescelta, trattamento di pensione completa e snack pomeridiani e serali, animazione, spettacoli di intrattenimento a bordo, utilizzo delle attrezzature sportive e ricreative.

La quota esclude: bevande, mance, tasse portuali, escursioni organizzate.

 

Ragazzi fino a 18 anni in cabina con 2 adulti: GRATIS (pagano solo tasse e assicurazione)

 

leggi il programma dettagliato della crociera su: http://www.macondoviaggi.com/oggetti/MACV_Viaggio/files/crociera_MSC_SPLENDIDA__settembre_2010.doc

Importante

DOCUMENTI NECESSARI: carta d'identità

 

IMPORTANTE

- La sistemazione a bordo sarà previa riconferma delle disponibilità della nave 

- Eventuale incremento carburante da verificare prima della partenza  

- E’ PREVISTO IL TRASFERIMENTO in Pullman FINO AL PORTO DALLE VARIE LOCALITA’.

Il costo verrà calcolato in funzione del numero dei partecipanti.

Prenotazioni entro il 20 gennaio con Acconto euro 150  

 

leggi il programma dettagliato della crociera su: http://www.macondoviaggi.com/oggetti/MACV_Viaggio/files/crociera_MSC_SPLENDIDA__settembre_2010.doc

 

 

COSA VISITARE A MALTA:

Malta, come tutti ben sanno, è uno stato europeo, nonché il nome della principale isola di esso. Lo stato è formato da un arcipelago di circa 200 km² che comprende, oltre all’isola di Malta, le isole di Gozo, Comino, Cominotto e Filfola. Malta è un’isola del mediterraneo ricca di tradizioni che conserva tracce di numerosi popoli che si sono succeduti su questa terra, dai Fenici ai Romani, dai Bizantini agli Arabi, agli Spagnoli.

 

Vi consigliamo vari luoghi di interesse da visitare se si giunge in questa perla del mediterraneo. Non perdete la visita all’Ipogeo a Paola, un tempio-cimitero del 3500 a.C. circa. Anche se in effetti la capitale, La Valletta, custodisce essa stessa gran parte del patrimonio storico, artistico e culturale dell’isola. Vi trovate infatti: il Museo Nazionale di Archeologia, il Museo Nazionale delle Belle Arti che ospita firme prestigiose quali Tintoretto, Tiepolo, Carpaccio, Perugino, Reni, la Cattedrale dedicata a S. Giovanni (XVI sec.) e il suo museo, il Palazzo dei Grandi Maestri (XVI sec.), la chiesa di S. Paolo. Il Teatro Manoel ideato nel 1731 rimane uno dei più antichi d’Europa. Poi, a sud de La Valletta si trovano le tre cittadine di Vittoriosa, cospicua e Senglea: altre città di interesse storico sono Mdina, la vecchia capitale di Malta, con la Cattedrale e il suo museo che conserva preziosi manoscritti, tele di importanti maestri e un ciclo di incisioni di Durer. Nel Palazzo Vilhena è ospitato il Museo Nazionale di Storia Naturale dove sono esposti vari tipi di fossili e varie specie di animali. Rabat conserva ancora le testimonianze del suo antico passato romano, con i musei, una villa romana e le Catacombe di S. Agata e S. Paolo. Sliema, con S. Giuliano e S. Giorgio, è la città più moderna di Malta, molto ben attrezzata dal punto di vista turistico, con spiagge, negozi, caffè e un Casinò. Bisogna infine ricordare che l’isola è stata un punto di riferimento molto importante nei primi secoli della diffusione del Cristianesimo. Nelle immediate vicinanze di Malta si incontrano Gozo e Comino.

 

A Gozo, raggiungibile con 30 minuti di traghetto, si possono ammirare i magnifici bestioni della Cittadella, o Gran Castello, nella capitale Victoria, che racchiude diversi edifici in rovina ed una bellissima Cattedrale con un museo, alcuni palazzi antichi attualmente adibiti a museo, tra i quali segnalo il Museo del Folklore nella Casa Normanna e il Museo di Archeologia. Da vedere inoltre la Basilica di S. George, la Basilica di Ta’ Pinu, centro di pellegrinaggi, e la chiesa di S. Giovanni a Xewkjia, detta La Rotonda. Nella cittadina di Xaghra si trovano due grotte sotterranee, la Grotta di Ninu e la Grotta Xerri con stalattiti e stalagmiti dalle più strane conformazioni. Sul colle appena fuori Xaghra si trovano uno vicino all’altro due antichi templi megalitici (Ggantija). Infine poco distante da Xaghra, la Grotta di Calipso, dimora della leggendaria ninfa, che domina la baia di Ramla. A Dwejra nella zona sud dell’isola, si trova un magnifico luogo creato dalla forza della natura, chiamato Mare Interno e in prossimità della baia che circonda il Mare Interno si erge il Fungus Rock, noto anche con il nome di Gebla Tal-General. Con soli 20 minuti di traghetto si raggiunge Comino, un isolotto dove regna una pace assolutamente indisturbata, luogo ideale per coloro che intendono fuggire dal mondo.

 

COSA VISITARE A MESSINA:

Messina è denominata anche la "porta della Sicilia" che si affaccia direttamente sullo stretto proprio davanti alla punta estrema dell’Italia ovvero la Calabria. Messina rappresenta un frequentato centro balneare ma è anche: città universitaria, porto tra i più grandi, attivi e trafficati del mediterraneo nonché punto di attracco e di partenza dei traghetti da e per la terra ferma. Il porto è anche sede di un antico Arsenale militare e di cantieri navali civili. Messina ha una lunga tradizione religiosa e chiese e basiliche da ammirare come: il Duomo di Messina, La Badiazza, Santa Maria di Mili, Basilica Cattedrale Protometropolitana, che conserva numerose opere d'arte; e poi ancora: la Sinagoga eretta tra XII e XIII secolo e trasformata in Chiesa di San Filippo Neri di Messina, la Chiesa della Santissima Annunziata dei Catalani, eretta tra XII e XIII secolo forse sui resti di un preesistente tempio pagano, Chiesa concattedrale del Santissimo Salvatore, sede dell'Archimandritato, la Basilica - Santuario di S. Antonio di Padova, custodisce le spoglie di Sant'Annibale Maria Di Francia, il Sacrario di Cristo Re, progettato nel 1937, famoso per la presenza della più grande campana d'Italia, Santuario della Madonna di Montalto sul colle della Caperrina, ricostruito dopo il terremoto, la Chiesa di Sant'Elia, la Chiesa di San Gregorio, con caratteristico campanile a forma elicoidale, la Chiesa di San Francesco all'Immacolata, la Chiesa di San Giovanni di Malta, la Chiesa della Madonna delle Grazie, nel villaggio Pace, la Chiesa ed ex monastero basiliano di Santa Maria di Mili in Mili San Pietro ed infine, ma non per ultima, la Chiesa di S. Maria Alemanna, risalente alla metà del duecento è l'unico esempio di architettura gotica in Sicilia. Ma Messina è anche città monumentale, con particolare interesse per le fontane infatti troviamo: Fontana di Orione si trova in Piazza Duomo, opera di Giovanni Angelo Montorsoli (1553) come la Fontana del Nettuno; la Fontana Senatoria, posta sul lato sud del Palazzo Municipale composta da una grande vasca circolare con al centro una stele che sostiene una grande tazza buccellata; la Fontana Falconieri, dal nome dell’architetto ideatore, eretta in onore dei festeggiamenti secolari della Madonna della Lettera, oggi è possibile ammirarla a Piazza Basicò; seguono ancora le Quattro Fontane, in origine poste ai quattro angoli tra via Austria (oggi via I Settembre 1847) e via Cardines, e ad oggi 2 di loro custodite al Museo Regionale; la Fontana Bios; la Fontana dei 4 cavallucci situata alle spalle di Piazza Duomo eretta in occasione della festa della Madonna della Lettera nel 1742; la Fontana del Brugnani e Fontana in ghisa, all'interno della Fiera campionaria; la Fontana della Pigna in piazza Seguenza, è di stile settecentesco, sormontata da una grossa pigna da cui prende il nome; la Fontana di Piazza Repubblica; la Fontana Gennaro e infine la Fontana di Piazza Cairoli inaugurata con la ristrutturazione della piazza nel 2003.

 

NOTIZIE E CURIOSITA' SU TUNISI:

Tunisi:città dalla grande importanza storica,dove passato e presente sono uniti e con un grande fascino. Costituita da tre città, la Medina rappresenta il cuore storico di Tunisi, mantenendo immutato il suo aspetto da circa cinquecento anni. Numerosi monumenti segnano la storia di questa influente città del mediterraneo. Vera città nella città, la Medina, iscritta dall' Unesco come Patrimonio dell'Umanità, è un vasto labirinto di stradine tortuose, di passaggi a volta, dei souks pieni di vita. Bellissime porte chiodate, in telai di pietra scolpita, aprono su meravigliosi palazzi, come il Palazzo del Bardo (di cui una parte ospita il museo archeologico),che sono testimonianza del gusto architettonico tunisino, rivestiti in ceramica colorata, pietra scolpita, intarsi di marmo e gesso finemente cesellato. Città attenta al suo patrimonio antico e alle tendenze culturali della nostra epoca, Tunisi offre moltissimi eventi a carattere culturale. I musei e le mostre d'arte hanno come cornice gli antichi edifici, in palazzi e belle dimore di stile arabo-andaluso, nel cuore della Medina. Si tengono, inoltre, dei concerti ogni anno in occasione del FestivaI della Medina. Non lontano dai vecchi quartieri, il Teatro Municipale è un raro esempio di architettura monumentale di stile Art nouveau. Altri luoghi accolgono manifestazioni culturali locali e internazionali. Tunisi è orgogliosa di possedere uno dei più grandi musei archeologici del mondo, il Museo del Bardo. Con sezioni dedicate all'antichità, alla preistoria e all'arte islamica, esso è famoso per la sua collezione di un migliaio di mosaici di epoca romana. L'offerta alberghiera della capitale negli ultimi tempi si è modernizzata e diversificata per soddisfare tutte le esigenze, dal classico albergo di città fino grand hotel cento d'affari e di congressi: alcuni stabilimenti dispongono di attrezzature sofisticate e centri di benessere. Anche la ristorazione si è rinnovata: all'interno degli alberghi o fuori si trovano dei ristoranti di gastronomia tunisina, orientale, italiana. Trasformati in vecchie dimore della medina, i ristoranti raffinati fanno scoprire le specialità tunisine come il couscous al pesce, tajine malsouqa (carne ripiena con uova) o il ragu d'agnello zuccherato alla frutta secca. I divertimenti ormai rispondono a tutti i gusti: discoteche, night clubs, parchi d'attrazione, bowling, centri equestri e campi da golf.

 

NOTIZIE E CURIOSITA' SU MARSIGLIA:

La Napoli di Francia: tanto simile a Napoli da essere definita la "Napoli di Francia", Marsiglia condivide con l'altra capitale del Mediterraneo un paesaggio molto simile, una lingua propria, il calore della gente, le grida dei pescivendoli nel Porto Vecchio e anche una certa tendenza agli affari loschi.

 

Prima di immergersi nella rumorosa ed allegra vita di questa città, consigliamo di salire fino alla basilica di Notre-Dame-de-la-Garde per cogliere a colpo d'occhio tutta la città:

davanti c'è il Fort St-Jean e dietro il Porto Vecchio; verso destra c'è Marsiglia e tutto intorno le montagne; nel mare si intravedono le isole di Ratonneau e Pomègues.

 

Marsiglia è sempre stata un po' fuori dalla Francia, tanto da essere isolata dal resto della nazione fino alla metà del XIX secolo. Non è un caso che l'inno nazionale francese, simbolo della Rivoluzione Francese, si chiama La Marsigliese, a testimoniare la passione rivoluzionaria degli abitanti di questa città. Fiera e indipendente, Marsiglia oggi è la seconda città di Francia per numero di abitanti e continua a seguire una propria strada autonoma che la rendono una città molto diversa dalle altre francesi.

 

Il Porto Vecchio e il quartiere di Panier: è il punto dove i focesi, provenienti dalla Grecia, fondarono Massalia. Tappa obbligata per ogni persona in visita a Marsiglia, accoglie i turisti con le grida dei venditori di pesce e un numero praticamente infinito di ristoranti e bar. Se c'è un posto in Provenza dove mangiare la Bouillebaisse e gli altri piatti di pesce, questo è il Porto Vecchio di Marsiglia. Sul Quai des Belges, ogni mattina si svolge un animato e caratteristico mercato del pesce, meta di turisti curiosi, marsigliesi in cerca di pesce buono e ristoratori provenienti da tutta la Provenza. Come è accaduto per buona parte di Marsiglia, anche il Porto Vecchio è stato quasi interamente distrutto durante i bombardamenti italo-tedeschi della Seconda Guerra Mondiale. Le uniche eccezioni sono la chiesa di St-Ferréol, l'Hotel de Ville e l'intero quartiere del Panier con le sue case color pastello. Edificato sulla collina del Moulins dove sorgeva l'antica Massalia, rappresenta l'unica testimonianza della vecchia Marsiglia. Negli ultimi decenni il quartiere era diventato un ghetto e come il Raval di Barcellona, sta riprendendo una nuova vita. Meglio però non avventurarsi nei suoi stretti vicoli durante la sera e la notte; meglio approfittare delle strade affollate, tra le 9 e l'ora di pranzo. Il quartiere durante il giorno è tranquillo, quindi vale la pena visitarlo per ammirare i panni stesi, gli uomini che leggono i giornali fuori gli usci di casa, sentire l'odore di ratatouille e allioli. Da non perdere è la Vieille Charité, ex Ospizio della Carità opera di Jean Puget in pietra bianca e rosa con tre ordini di gallerie aperte verso un cortile centrale che contiene una splendida cappella. Al pian terreno c'è il Museo di Archeologia del Mediterraneo con una collezione dedicata all'Egitto seconda per importanza solo a quella del Louvre. Sempre nel quartiere c'è la grande cattedrale bizantina Nuovelle Major che i marsigliesi non hanno mai amato troppo. Costruita nel 1852-93 sulla spianata di fronte al porto, portò alla distruzione della Major del XI secolo di cui restano solo transetto, abside e campata della navata. Per concludere la visita, salite al Belvedere di St-Laurent che si apre davanti all'omonima chiesa, amata dai pescatori. Da qui si ammira una splendida vista su tutto il Porto Vecchio, sui Forti di St-Jean e St-Nicolas edificati per volontà di Luigi XIV per difendere la città.

 

informazioni tratte da: http://www.viaggioineuropa.it/francia/provenza/provenza-marsiglia.html

http://news.superba.it/leggi/138/Tunisi:cosa+visitare+nella+capitale+della+Tunisia.html

http://www.prenotaviaggio.com/da_visitare_Messina

http://diariodiviaggio.voloscontato.it/europa/malta-luoghi-da-visitare.php

I nostri plus

  • imbarco e sbarco da Civitavecchia
  • pensione completa
  • spettacoli di intrattenimento a bordo.

Brochure viaggio

Scarica la brochure

Vedi tutte le partenze

Macondo Viaggi - Tour operator & Agenzia Viaggi
Via Torino, 11 - 63077 San Benedetto del Tr. - Tel 0735 705 9160735 705 916 - Fax 0735 384 236 - email: gruppi@macondoviaggi.it

Contratto di Viaggio da scaricare - Sede legale: MacondoViaggi di c.s.e. sas di Troiani - Via Canova, 5 63074 Monsampolo del tr (ap) P.Iva 01555200441 

Cookie Policy

Viaggi guidati in compagnia, viaggi guidati Pasqua, viaggi guidati a capodanno, Capodanno in compagnia viaggi in pullman, Grande nord e fiordi,

Mosca e San Pietroburgo, Portogallo, Irlanda, Spagna, Russia, (Itinerari vari )

 

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.088 secondi
Powered by Simplit CMS